Dopo la seconda guerra mondiale, con l’avvento delle leggi sulla D.O.C. e sulla D.O.C.G la viticoltura italiana torna a rifiorire concentrandosi su una produzione di qualità che dà origine a vini apprezzati dagli appassionati ed esperti del mondo intero. Nascono in questo periodo piccoli produttori che dedicano una attenzione quasi maniacale al territorio, alla qualità ed alle tecniche tradizionali di produzione. Alcuni di loro diventano grandi, altri rimangono piccoli o medi, ma tutti riescono a dare alla luce vini di assoluta eccellenza, tanto da conquistare e mantenere i primi posti nelle graduatorie internazionali del vino.
Per questo Natale abbiamo deciso di offrirvi delle selezioni ragionate e non soltanto una parata di etichette dal prezzo crescente, riservando comunque una sezione ai grandi classici italiani.